Censet News

Notizie:

Marcatura CE: Certificazione sigaretta elettronica che fare?

Devo importare una sigaretta elettronica; cosa devo fare?

La sigaretta elettronica è un prodotto che ricade in più direttive europee.

Alcune di queste richiedono la marcatura CE, altre servono ad assicurare la rispondenza del prodotto a determinati requisiti ma non sono propedeutiche alla marcatura CE.

E' importante quindi che il prodotto sia accompagnato da test di laboratorio per documentare la sicurezza della sigaretta elettronica.

Normalmente una sigaretta elettronica deve rispettare le seguenti direttive :

- Direttiva EMC Compatibilità elettromagnetica (per la sigaretta ed il carica batterie)

-Direttiva LVD Sicurezza elettrica (per il carica batterie)

-Direttiva RoHS (per le parti elettriche elettroniche)

Sono inoltre necessari:

- Test chimici necessari a seguito dell'analisi dei rischi (Es: Ftalati e cessione di nickel dove applicabile, ecc....)

- Test per dimostrare il rispetto della Direttiva Batterie 

I test di laboratorio, unitamente ad altra specifica documentazione, vanno a comporre il fascicolo tecnico.

Il prodotto deve essere opportunamente marcato CE e deve presentare idonea simbologia (es: doppio isolamento ove richiesto, uso interno, ecc....).

Al termine di questo iter sarà redatta la dichiarazione CE/UE di conformità, nella quale saranno riportati tutti i dati richiesti quali norme e direttive applicate per le quali si dichiara la conformità.

Tale dichiarazione deve essere compilata correttamente e firmata dal responsabile dell'immissione sul mercato.

La marcatura CE deve essere apposta sul prodotto o, qualora le dimensioni dello stesso non consentano una marcatura conforme, sulla confezione.

La marcatura CE deve inoltre rispettare la forma e le proporzioni stabilite dalla comunità europea.

 

 


Cerca nel sito

Iscrizione Newsletter