Censet News

Notizie:

DPR 462/01: Ogni quanto tempo deve essere ripetuta la verifica dell'impianto di messa a terra ?

La verifica DPR 462-2001 è biennale per i locali medici, cantieri, ambienti a maggior rischio in caso di incendio (attività soggette ai controlli dei Vigili del Fuoco), impianti elettrici in luoghi con pericolo di esplosione.

La periodicità è quinquennale per tutti gli altri casi.

Locali ad uso medico:

I locali ad uso medico sono quelli nei quali si utilizzano dispositivi  elettrici che possono entrare in contatto con il paziente come ad  esempio:

  • Studi dentistici
  • Centri estetici
  • Ospedali
  • Centri fisioterapici

Locali a maggior rischio in caso di incendio:

Sono quelle strutture che, a norma di legge, necessitano dei controlli dei Vigili del Fuoco.

Comunemente sono soggetti ai controlli quei luoghi che, per struttura e densità di affollamento, sono considerati a maggior rischio come:

  • Luoghi di spettacolo (es: teatri, cinema, ecc...)
  • Strutture alberghiere
  • Depositi di materiali infiammabili
  • Autorimesse

Impianti e dispositivi di protezione dalle scariche atmosferiche:

Il Testo Unico sulla sicurezza, obbliga i datori di lavoro ad assicurare che le strutture, nelle quali si svolgono le attività lavorative, siano adeguatamente protette dalle scariche atmosferiche.

Impianti elettrici installati in luoghi con pericolo di esplosione (ATEX):

L'elettricità può causare innesco di fiamma e, quindi, in luoghi dove sono presenti vapori, nebbie o polveri esplosive, l'impianto deve essere realizzato con componenti che rispondano a requisiti di sicurezza specifici.

I luoghi più comuni dove possono formarsi aree classificabili come “esplosive” sono:

  • Distributori di carburante (presenza di vapori e nebbie)
  • Industrie alimentari (presenza di polveri sottili quali farina e cacao)
  • Depositi di vernici

Il verbale di verifica deve essere conservato a disposizione degli organi di vigilanza.