Censet News

Notizie:

Sicurezza sul lavoro:  protezione dal rischio fulmini dei parchi avventura

All'art. 80 del d.lgs. 81/08 è fatto obbligo al datore di lavoro di provvedere affinché i lavoratori nei luoghi di lavoro siano protetti dai rischi di natura elettrica ed in particolare dal rischio di fulminazione.

Al fine di eliminare o ridurre ad un livello tollerabile il rischio, il datore di lavoro deve redigere un documento di valutazione del rischio fulmini secondo le indicazioni della CEI EN 62305-2 e adottare le adeguate misure prescritte dalle norme tecniche disponibili.

Un'interessante lavoro dell'INAIL ci specifica che le norme tecniche esistenti non forniscono indicazioni per la protezione dal rischio fulmini dei parchi avventura che in Italia sono quasi 200.

I parchi avventura sono pensati per offrire ai visitatori la possibilità di simulare sport di montagna divertendosi in sicurezza.

Il lavoro del Laboratorio Apparecchiature e Impianti Elettrici ed Elettronici del Dipartimento Innovazioni Tecnologiche dell’INAIL ha portato alla realizzazione di questo utilissimo documento dal titolo " protezione dai fulmini dei parchi avventura " che mettiamo in download in fondo all'articolo.

Il lavoro dell'INAIL ha lo scopo di presentare:

  • i possibili effetti dei fulmini sugli elementi costituenti le attrazioni;

  • i possibili effetti della fulminazione sugli esseri umani;

  • indicazioni per lo svolgimento della valutazione del rischio fulmini;

  • indicazioni per la scelta delle misure di protezione;

  • indicazioni per la predisposizione di piani di sicurezza;

  • codici comportamentali per visitatori e lavoratori in caso di temporale con

    fulmini;

  • indicazioni di primo soccorso.

Attachments:
FileDescriptionFile size
PdfValutazione rischio Fulmini Parchi Avventura.pdf 4420 kB

Cerca nel sito